venerdì, novembre 30, 2007

Finalmente!!! Ci sono arrivati!!!

Palermo, 29 nov. (Apcom) - "Vogliamo ricostruire la mappa della mafia al Nord". Lo dice Francesco Forgione, presidente della Commissione Nazionale Antimafia, a margine del convegno su "Le mafie oggi in Europa:politiche penali ed extrapenali a confronto" in corso a Palermo. "L'ultima relazione delle mafie al nord - sottolinea - è del 1993. Noi anche scrivendo la relazione sulla N'drangheta, che è la mafia più potente e pervasiva al nord, vogliamo ricostruire una mappa della presenza mafiosa al nord sapendo che quando si arresta un mafioso a Canicattì o un n'dranghetista a Locri, le società e i capitali si trovano distribuiti tra il nord del Paese, la cittadella finanziaria di Milano e il resto dell'Europa". Lo spunto alle dichiarazioni di Forgione viene dato da alcuni dati forniti questa mattina nel corso del convegno sui procedimenti penali per concorso esterno in associazione mafiosa definiti con sentenza di condanna e assoluzione. Dai dati emerge che i procedimenti più numerosi si sono definiti al sud mentre al nord ne sono stati definiti pochi. In particolare a Palermo, 79, Napoli, 29, Reggio Calabria, 20, Catania, 14, Salerno, 11, Bari, 9, Caltanissetta, 9, Roma, 6, Torino, 4, Brescia, 2, Milano, 1, e Venezia, 1.
"C'è un problema - riprende Forgione - che riguarda anche l'adeguamento dell'azione e delle strutture della magistratura. Non riguarda solo l'adeguamento legislativo, quello c'è, ma riguarda anche l'organizzazione della magistratura soprattutto in materia di aggressione ai beni e riciclaggio. Se io penso -sottolinea - che in questo momento in Italia esistono solo 4 processi per riciclaggio vuol dire che c'è si un problema di adeguamento legislativo, ma c'è un problema di organizzazione degli uffici, di formazione degli uffici del Pm su questi temi e di snellimento degli iter processuali,perché spesso in alcuni abbiamo intasamenti in alcuni Tribunali per l'applicazione delle misure di prevenzione patrimoniale. E' per questo - continua il presidente dell'Antimafia - in Commissione Antimafia abbiamo approvato la relazione in materia di beni di patrimonio e di confisca all'unanimità, ed è un valore che sia stata approvata all'unanimità,per fornire al Parlamento gli indirizzi sia in materia di procedure che in materia di gestione"
Fonte: alice.it

1 commento:

Lloyd ha detto...

anche io avevo scritto un post sulla mafia al nord..non sapevo che l'ultima relazione fosse di 15 anni fa!!!