giovedì, gennaio 08, 2009

Che grande verità...

ROMA - "Se per incanto tutti i mafiosi e i camorristi dovessero sparire dalla faccia della terra in un giorno, il fenomeno mafioso resterebbe, come dimostra il caso di Facebook. Questo significa che questo approccio, queste modalità stanno entrando pericolosamente nel Dna degli italiani".È il commento di Andrea Camilleri al fenomeno di gruppi di sostenitori di Toto Riina e, più in generale, della mafia, comparso sul social network Facebook. "Sono esterrefatto - ha proseguito lo scrittore siciliano - si pensa sempre che si è toccato il fondo e invece, come si vede, il fondo è sempre ancora più in là".
07/01/2009
Fonte: La Sicilia

1 commento:

Giovanni Romeo (Red) ha detto...

Vorrei ke il mio ed il tuo blog antimafia (e nonsolo) si linkassero. Ho già aggiunto il tuo indirizzo nel mio blog
il mio indirizzo:
http://laltratremestieri.blogspot.com/
ciao
Giovanni