sabato, giugno 14, 2008

Arrestato esattore...

PALERMO - I carabinieri del Comando provinciale di Palermo hanno fermato un uomo accusato di avere imposto il pagamento del "pizzo" a un imprenditore. Si tratta di Emilio Briamo, 46 anni, che deve rispondere di estorsione aggravata e continuata in concorso. Il provvedimento è stato emesso dai pm della Direzione distrettuale antimafia del capoluogo siciliano.


La vittima dell'estorsione è titolare di diversi cantieri edili aperti in città per la realizzazione di lavori pubblici. Secondo gli investigatori, l'indagato è un affiliato alla famiglia mafiosa Della Noce che lo scorso gennaio ha già subito duri colpi da parte delle forze dell'ordine con l'esecuzione di numerosi arresti.


Nonostante le persone in carcere, il clan avrebbe inviato nuovi esattori del pizzo a imporre e riscuotere le tangenti per la semestrale "messa a posto". I militari dell'Arma sono riusciti a filmare le scene in cui il presunto mafioso contratta con la vittima la quota da riscuotere a giugno.


Le indagini sono state coordinate dal procuratore aggiunto Guido Lo Forte e dai Sostituti Roberta Buzzolani e Marcello Viola. L'arresto è frutto delle indagini avviate in seguito all'estorsione perpetratata ai danni delle concessionarie Hyundai di Palermo e che, lo scorso mese di gennaio, avevano portato all'arresto di 5 esponenti delle famiglie famiose di Pagliarelli e della Noce. In quell'occasione era stato arrestato anche il pregiudicato Daniele Formisano, esattore del pizzo e braccio destro di Piero Tumminia, reggente della famiglia di Altarello.


"L'arresto di Briamo - spiegano gli investigatori - documenta proprio l'illecita trattativa che era stata avviata sul finire del 2007 da Formisano. L'arresto di quest'ultimo aveva, però, rinviato di qualche mese l'appuntamento della vittima con Cosa nostra, che si era ripresentata a riscuotere il pizzo tramite Briamo".


La quota chiesta dalla mafia alla vittima era pari al 3% del valore dell'appalto, ma in questo caso l'estorsore avrebbe accettato di praticare uno sconto di 20 mila euro sull'iniziale importo da pagare (45mila euro).


La richiesta è stata però filmata dai militari del Reparto Operativo, allertati dallo stesso imprenditore. Gli investigatori sottolineano infatti come "il mutato clima che si respira oggi tra gli ambienti imprenditoriali siciliani agevola le indagini".


14/06/2008

Fonte: La Sicilia

3 commenti:

Pino Ciampolillo ha detto...

Isola delle Femmine giugno 2008
MINACCE DI MORTE AL COMITATO CITADINO ISOLA PULITA
Il Comitato Cittadino Isola Pulita a seguito delle gravissime minacce di morte rivolte contro due nostri esponenti ha deliberato l’interruzione immediata di qualsiasi attività politica sul territorio e conseguentemente la chiusura del sito web “Isola Pulita”.
Le minacce sono state pronunciate pubblicamente nella piazza Umberto I a Isola delle Femmine.
La decisione è scaturita per una salvaguardia della incolumità fisica dei componenti del Comitato e delle proprie famiglie.
Ammettiamo pubblicamente di aver fallito la nostra “missione”:
parlare di legalità,
di ambiente,
di amministrazione,
di trasparenza,
di sviluppo,
di territorio,
di crescita sociale e culturale della nostra COMUNITA’.
Il nostro intento: dare un contributo per favorire il dialogo e il confronto civile attraverso la partecipazione di tutti i CITTADINI.
AVETE LA NOSTRA RESA !
Il Comitato Cittadino “Isola Pulita”



Caricato da isolapulita






http://isoladellefemminedaliberare.blogspot.com/




Da: locascio.france...@aliceposta.it
Data: Thu, 12 Jun 2008 21:29:40 +0200
Locale: Gio 12 Giu 2008 20:29
Oggetto: Fw: minacce di morte ad Isola delle Femmine (Palermo) . comitato ambientalista sospende le attività. Rete lilliput NO.http://www.teleoccidente.it/home/players/TGGIOV.htm
tg di teleoccidente: minacce di morte
ad Isola delle Femmine (Palermo)
per chi si oppone ad italcementi.
comitato isolapulita (http://www.isolapullita.it)
sospende attività politica e blog.
Lilliput no!
www.retelilliputisoladellefemmine.wordpress.com


---



I vigliacchi mi sembra chiaro da che parte stanno .... le vostre parole
non cadranno nel vuoto.
Con sincera ammirazione
Susanna
susanna.ambivero@virgilio.it


SOLIDARIETA' A PINO e TUTTO I COMITATO! FORZA RESISTETE!

CARO PINO questo è il messaggio che ho messo sul MEETUP DEGLI ORGANIZER DI BEPPE GRILLO.
FORZA. RESISTETE!
Carlo Cardarelli cell 360598355
ACU MARCHE Via Piave, 49/C 60124 ANCONA (AN)
http://beppegrillo.meetup.com/533/boards/thread/4885886
=======================================


Cari amiche ed amici, INVIATE TUTTI UN SEGNALE DI SOLIDARIETA' A [b]PINO CIAMPOLILLO[/b] ED A TUTTI I CITTADINI CHE FANNO PARTE DEL COMITATO "[b]ISOLA PULITA[/b]" CHE SONO STATI MINACCIATI DI MORTE DA PERSONE CHE, EVIDENTEMENTE, NON HANNO PIACERE CHE NEL TERRITORIO CI SIANO PERSONE ONESTE CHE SI BATTONO CONTRO I SOPRUSI DI PREPOTENTI CHE VORREBBERO LUCRARE SULLA BELLEZZA E RICCHEZZA DEI NOSTRI TERRITORI.

QUESTO E' IL LORO COMUNICATO FINALE:

====================================

CHIUSURA PER MINACCE DI MORTE

Isola delle Femmine 12 giugno 2008-06-12
MINACCE DI MORTE AL COMITATO CITADINO ISOLA PULITA
Il Comitato Cittadino Isola Pulita a seguito delle gravissime minacce di morte rivolte contro due nostri esponenti ha deliberato l'interruzione immediata di qualsiasi attività politica sul territorio e conseguentemente la chiusura del sito web "Isola Pulita".
Le minacce sono state pronunciate pubblicamente nella piazza Umberto I a Isola delle Femmine.
La decisione è scaturita per una salvaguardia della incolumità fisica dei componenti del Comitato e delle proprie famiglie.
Ammettiamo pubblicamente di aver fallito la nostra "missione":
parlare di legalità,
di ambiente,
di amministrazione,
di trasparenza,
di sviluppo,
di territorio,
di crescita sociale e culturale della nostra COMUNITA'.
Il nostro intento: dare un contributo per favorire il dialogo e il confronto civile attraverso la partecipazione di tutti i CITTADINI.
AVETE LA NOSTRA RESA !
Il Comitato Cittadino "Isola Pulita"

================================

INFORMATEVI QUI: ----> http://ciampolillopinoisoladellefemmine.blogspot.com/

QUI: ----> http://isolapulita.blogspot.com/

QUI: ----> http://isoladellefemminedaliberare.blogspot.com/

E ANCHE QUI: ----> http://dailymotion.alice.it/isolapulita

[b]FORZA! Facciamoli sentire MENO SOLI!

QUESTO E' IL MESSAGGIO CHE IO HO INVIATO:[/b][color=red][/color]

[i]L'ASSOCIAZIONE CONSUMATORI UTENTI ACU MARCHE, I MEETUP DI BEPPE GRILLO DELLE MARCHE SONO SOLIDALI CON PINO E CON TUTTI I CITTADINI DEL COMITATO "ISOLA PULITA". FORZA AMICI, NON VI ARRENDETE! IL FUTURO DELLA NOSTRA TERRA, DEL NOSTRO AMBIENTE E' IL VALORE PIU' ALTO DA DIFENDERE.
carlo cardarelli![/i]
[b]INVIATE a QUESTA E-MAIL
il Vostro messaggio di solidarietà:[/b] [b]"asso_di_quadri_1@libero.it"[/b]

carlocardarelli@libero.it
CARLO CARDARELLI



Urgentissimo un intervento di concreta solidarietà nei confronti di Pino Ciampolillo e dei componenti il Comitato Isola Pulita, non da ultimo anche un passo ufficiale presso la Procura della Repubblica ed il Prefetto. Non si può mettere a tacere con intimidazioni di chiaro stampo delinquenziale e mafioso chi da anni conduce con sacrificio personale e rischio della propria incolumità una battaglia contro un colosso industriale come l'Italcementi e contro l'utilizzo del combustibile pet-coke per il rispetto delle condizioni minime di tutela dell'ambiente e la salvaguardia della salute della popolazione di Isola delle Femmine. Nella vicenda grava come al solito e soprattutto anche il ricatto occupazionale, tanto è vero che ancora una volta si cerca di utilizzare le maestranze contro le lotte del Comitato cittadino.
Faccio notare che, con singolare analogia di tempi e di modalità intimidatorie, a Pino Ciampolillo è stato già più volte negato con pretestuosità di ogni tipo l'accesso agli atti amministrativi sull'Italcementi presso l'Assessorato Regionale Territorio e Ambiente da un "noto" dirigente del settore, il quale non riesce ormai neppure a nascondere atteggiamenti e comportamenti manifestamente ostili e di tracotanza nei suoi confronti, quali ad esempio di andare in escandescenze solo alla sua vista oppure di metterlo persino alla porta.
Non consentiamo che passi il ricatto padronale
Non consentiamo che venga messo il bavaglio al sito web Isola Pulita.
Non lasciamo indifesi Pino Ciampolillo ed i componenti del Comitato.
Ristabiliamo trasparenza e legalità all'Assessorato Territorio e Ambiente.
Promuoviamo su questi temi una forte iniziativa politica e sindacale in difesa dei diritti democratici e della libertà di stampa.
Gioacchino Genchi

DA: endrigo@cubicle.net
Locale: Ven 13 Giu 2008 16:20
Voglio esprimere la solidarietà al Comitato di isola pulita. Un parere dovete permettermi di esprimere: avete errato a denunciare i due SIGNORI che vi hanno minacciato di morte (immagino siano professionalmente due falegnami). VOI, NOI, TUTTI i cittadini di buon senso dobbiamo denunciare i “mandanti “ chi ha “armato” la mente di questi SIGNORI.
Dobbiamo denunciare chi ha creato il clima di omertà dove il diverso deve essere prima minacciato e poi…..
Secondo questi signori: E’ NECESSARIO DARE L’ESEMPIO FARE CAPIRE CHE NESSUNO DEVE PARLARE.
NESSUNO DEVE PERMETTERSI DI TENTARE DI ROMPERE IL LORO GIOCATTOLO.

Vi saluto tutti personalmente e nome dei miei amici


Da: Mario Casella
Data: Fri, 13 Jun 2008 17:28:53 +0100
Locale: Ven 13 Giu 2008 17:28
Oggetto: Riunione urgente mercoledi 18 al WWF Sicilia ore 16,30
*Mercoledì 18 giugno, _presso la sede del WWF Sicilia in via Enrico
Albanese 98 ore 16,30_, si discuterà sulle possibili imminenti
iniziative da compiere in relazione al gravissimo episodio di cui sotto.
Vi aspettiamo.
Ciao a tutti, Mario


Da: WWF Palermo
Data: Fri, 13 Jun 2008 12:34:28 +0200
Locale: Ven 13 Giu 2008 11:34
Oggetto: Re: [decontaminasicilia] minacce di morte

La cosa più immediata è un sit-in davanti all'Italcementi con tante bandiere e un Comunicato Stampa di solidarietà dei partecipanti. Per il 21 o il 22 prossimi.
Che ne dite?
Angelo Palmieri


Da: "Avv. Mario Michele Giarrusso"
Data: Fri, 13 Jun 2008 12:37:45 +0200
Locale: Ven 13 Giu 2008 11:37
Oggetto: Re: [decontaminasicilia] Re: minacce di morte
Mi sembra davvero una buona idea.

Da: "Gioacchino Genchi"
Data: Fri, 13 Jun 2008 13:59:10 +0200
Locale: Ven 13 Giu 2008 12:59
Oggetto: Re: [decontaminasicilia] Re: minacce di morte
Sono d'accordo. Io direi di vederci il 18 e fare la manifestazione di
solidarietà per una delle date proposte.
Ino

Da: "Sebastiano Spina"
Data: Fri, 13 Jun 2008 14:20:49 +0200
Locale: Ven 13 Giu 2008 13:20
Oggetto: Re: [rifiutizerosicilia:1460] Re: [decontaminasicilia] Re: minacce di morte

Ci saro' !
Saluti

Da: "LEANDRO JANNI"
Data: Fri, 13 Jun 2008 15:55:04 +0200
Locale: Ven 13 Giu 2008 14:55
Oggetto: Re: [decontaminasicilia] Re: minacce di morte
Condivido, caro Angelo.
A presto,
Leandro Janni
Italia Nostra Sicilia


Caro Pino,
in questo oscuro momento e sotto tante e tali minacce contro di Voi profferite, Decontaminazione Sicilia Vi è molto vicina e Vi sosterrà nella certezza che la Vostra causa, che è quella degli Uomini giusti che lottano per i propri figli e per i Beni Comuni, avrà presto dei riscontri positivi.

Un abbraccio, Luigi Solarino


From: Angelo Gallo
To: reterifiutizerosicilia@googlegroups.com
Sent: Friday, June 13, 2008 11:35 PM
Subject: [rifiutizerosicilia:1469] Re: Fwd: [decontaminasicilia]
Riunione urgente mercoledi 18 al WWF Sicilia ore 16,30


Mercoledì prossimo non potrò essere a Palermo. Condivido il vostro percorso operativo. Come sapete ho sospeso la ML INCENERITORI, ma per una questione come questa sono pronto ad attivarmi, fatemi sapere e disponetene come vi pare.
A Pino Ciampolillo e ai componenti del Comitato Isola Pulita, tutta la mia solidarietà e amicizia.
Un salutone.
Angelo Gallo


Da: "Gioacchino Genchi"
Data: Sat, 14 Jun 2008 13:30:29 +0200
Locale: Sab 14 Giu 2008 12:30
Oggetto: minacce di morte
Non so se avete ben compreso quello che è avvenuto e sta avvenendo ad Isola
delle Femmine contro i componenti del Comitato Isola Pulita ed il diritto di
libera espressione.
Si mettano da parte, almeno per un momento le discussioni sui "massimi
sistemi" riguardo le lettere a Lombardo, e ci si concentri sulle iniziative
di *concreta solidarietà* da attivare ed attuare per sostenere Ciampolillo
ed il Comitato ed evitare il loro isolamento.
Restare soli è un pericolo che non ci si può permettere.
Evitiamo che si ripeta quello che è già successo con alcuni di noi, per
esempio, all'Assessorato Territorio e Ambiente.
Ricordo che per il 18 p.v., ore 16:30, è convocata una riunione presso il
WWF per organizzare una mobilitazione ad Isola per il 20 o 21.
Ino


Da: "Sebastiano Spina"
Data: Sat, 14 Jun 2008 13:47:58 +0200
Locale: Sab 14 Giu 2008 12:47
Oggetto: Re: [rifiutizerosicilia:1474] minacce di morte

Per quanto mi riguarda concordo.
Fateci sapere immediatamente cosa deciderete in modo da potervi supportare.
A prestissimo

Sebastiano SPINA


COMUNICATO STAMPA
Il circolo “Pio La Torre” del Partito della Rifondazione Comunista di Capaci esprime piena solidarietà al comitato cittadino Isola Pulita per le gravissime minacce subite.
Siamo convinti che sia necessario e doveroso sostenere le battaglie del comitato “Isola pulita”, che si batte nei nostri territori in difesa della legalità, dell’ambiente e della crescita sociale e culturale.
Chiediamo dunque a tutte le forze critiche presenti sul territorio, oltre che a tutti i cittadini, di far sentire la propria voce a difesa dei valori della legalità e della libertà di parola contro ogni tentativo di censura. La gravissima intimidazione ai danni del comitato Isola pulita ci deve spingere tutti ad un impegno maggiore e ad una più vigile presenza sui problemi del nostro territorio.

Irene Calà
Circolo “P. La Torre” P.R.C. Capaci
3201567983

daliberacqua
rispondi a decontaminazionesicilia@googlegroups.com

data 15 giugno 2008 18.14
oggetto[decontaminasicilia] Re: minacce di morte

Il comitato civico Liberacqua condivide ed aderisce.
Ciao
Salvatore Gabriele La Spisa

Portavoce Pro Tempore Liberacqua - Provincia di Palermo

cellulare 3336787621
3925102724
email: info@liberacqua.org
liberacqua@libero.it


A Lecce assassinato consigliere dell’Italia dei Valori
Pubblicato il 15 Giugno 2008 da Ana
La scorsa notte é stato assassinato Giuseppe Basile, di 62 anni, consigliere provinciale leccese dell’Italia dei Valori (Idv), con 11 coltellate.


Il tragico evento si é verificato esattamente a Ugento, comune del Salento nel quale la vittima viveva.
Gli assassini hanno atteso che il consigliere rientrasse a casa, verso l’1 di notte, attirandolo per freddarlo e lasciarlo a terra. L’uomo ha attirato i vicini che hanno immediatamente chiamato i soccorsi anche se, purtroppo, non c’è stato niente da fare.
Le piste che adesso gli inquirenti stanno seguendo sono quella passionale e quella politica. In questo caso, é emerso che durante la campagna elettorale che lo aveva portato all’elezione a consigliere provinciale e nel comune di Ugento, a consigliere comunale di opposizione (a Ugento c’è una giunta di centrodestra) Peppino Basile si era battuto perchè ai cittadini venissero riconosciuti tutti i propri diritti.
Qualche mese fa, tra l’altro, la vittima aveva trovato la testa mozzata di un mulo, un chiaro segnale di minacce. In quell’occasione, Carlo Madaro, ex magistrato ed esponente salentino dell’Italia dei valori, gli aveva consigliato di denunciare l’accaduto ma aggiunge di non sapere se poi Basile lo avesse fatto. Circa tre anni fa a Basile era stata fatta arrivare una busta con un proiettile, ha aggiunto Madaro.
Basile aveva capitalizzato inimicizie, per la sua irruenza e la sua combattività. L’assessore racconta ancora di aver visto Basile per l’ultima volta il 12 giugno scorso in una riunione di partito fatta a Lecce e di averlo atteso invano ieri alla messa celebrata dal Papa a Santa Maria di Leuca, dove riteneva che anche Basile si sarebbe recato.
Di Pietro "....abbiamo perso un gran combattente, Peppino si batteva per far vincere la legalità contro i soprusi e......"
Ana

http://www.blognotizie.com/a-lecce-assassinato-consigliere-dellitalia-dei-valori/20080615

per la solidarietà scrivere:
isolapulita@gmail.com

ispettricegadget ha detto...

we..anche tu di pavia...??interessante il tuo blog..bravo!

Sciavè ha detto...

tutta la solidarità a isola pulita..e un vaffanculo a tutta sta gente che minaccia...